rotate-mobile
Incidenti stradali Brescia 2 / Via Pietro Nenni

Bicicletta viene travolta da un'auto: il ciclista lo ha fatto apposta?

Le indagini della Polizia Locale

La Polizia Locale di Brescia indaga sull'incidente di lunedì pomeriggio in Via Pietro Nenni, dove intorno alle 13 un 40enne di origini marocchine è stato travolto da un'auto mentre si trovava in sella alla sua bicicletta. L'ipotesi (assurda ma a quanto pare plausibile) è che l'uomo si sia volontariamente gettato sotto il veicolo in corsa, forse per incassare il premio dell'assicurazione o comunque un risarcimento in denaro.

Un altro episodio a Brescia

Il 40enne è stato investito da una Toyota: fortunatamente per lui solo ferite lievi e un ricovero in codice giallo al Civile. Ma ci sarebbero diversi elementi, su cui sta indagando la Polizia Locale, che come detto farebbero pensare a un gesto volontario. Quanto accaduto richiama un episodio simile avvenuto il 21 marzo scorso, sempre a Brescia, tra Via Lechi e Largo Torrelunga: in quel caso sarebbe stato un passante a gettarsi di proposito sotto un'auto in movimento.

Torna alla memoria il personaggio raccontato da Luciano De Crescenzo, Gennarino 'o kamikazze: anche lui si buttava sotto le macchine "per farsi pagare dalle società di assicurazione", ma lo faceva solo per portare a casa "un tozzo di pane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bicicletta viene travolta da un'auto: il ciclista lo ha fatto apposta?

BresciaToday è in caricamento