menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente: il dolore per la morte della giovane Maria

Maria Gaburri, la giovane studentessa di Gussago che ha perso la vita giovedì notte in un tragico incidente sulla tangenziale Est di Milano, si era laureata alla Cattolica di Brescia e stava frequentando un Master nella sede milanese dell'Ateneo.

"Una vera amica e una ragazza di grande compagnia" così gli amici ricordano Maria Guburri, la studentessa di Gussago che ha perso la vita giovedì notte in un tragico incidente sulla tangenziale Est di Milano. 23 anni, una laurea già in tasca, conseguita all'Università Cattolica di Brescia dove ha frequentato lo Stars, e un master in arrivo, Maria stava rientrando da Milano a bordo della sua Citroën “C1” quando ha perso il controllo dell'auto, che è andata a sbattere sul guardrail. La giovane  è stata sbalzata fuori dall'abitacolo ed investita da altre due vetture.

Grande appassionata di  musica metal, raccontano gli amici, Maria si era diplomata al Liceo “Calini” di Brescia, dopo aver frequentato lo stars, si era iscritta  al Master in eventi culturali alla Cattolica di Milano. Un percorso di studi basato sulla passione per il mondo dell'arte e l'organizzazione di eventi che la giovane  ragazza avrebbe voluto trasformare nel proprio lavoro.  Nel tempo libero, infatti, Maria si dava da fare in oratorio dove, a titolo volontario, portava avanti diverse iniziative.

La notizia della tragica scomparsa di Maria ha lasciato nella disperazione la famiglia, il fidanzato Maurizio,  i numerosi amici e l'intera comunità gussaghese. La famiglia Gaburri è, infatti, molto nota a Gussago. Il padre, Giambattista, è il titolare di un'impresa edile; mentre mamma Narcisa è stata maestra alle elementari di Casaglio. Maria aveva due sorelle. La più grande,  Sara, 29 anni, si è laureata alla “Bocconi” ed è impiegata in un'azienda a Flero.  La sorella minore Anna, 20 anni, è iscritta al primo anno di Ingegneria a Brescia.

I funerali dovrebbero svolgersi lunedì, alle 15.30, nella chiesa Parrochiale di Gussago. Per l'ufficilialità di deve , però, attendere l'esito dell'autopsia disposta dai magistrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento