Lunedì, 15 Luglio 2024
Incidenti stradali Borgo San Giacomo

Tragico incidente: ingegnere bresciano muore in moto a soli 40 anni

Prima lo schianto con un suv, poi investito da un’auto

Tragico incidente sulla A15, l’autostrada della Cisa: martedì sera ha perso la vita il 40enne Giuseppe Francesco Bulla, ingegnere meccanico originario di Borgo San Giacomo ma da tempo a Castelleone, provincia di Cremona. È morto sul colpo per le gravi conseguenze dell’incidente in cui è rimasto coinvolto: intorno alle 21 era in sella alla sua moto Suzuki quando all’altezza della frazione di Stradella, Comune di Collecchio in provincia di Parma, si sarebbe schiantato con un suv Nissan, finendo per essere sbalzato dalla due ruote fino ad essere travolto da una Volkswagen Golf che procedeva in senso opposto.

Il tragico incidente

Impatto violentissimo e purtroppo fatale: quando i sanitari della Pubblica Assistenza di Collecchio, Felino e Sala Baganza sono arrivati sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrebbe disporre ulteriori accertamenti: i rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale. Come da prassi, in casi come questi, verrà aperto un fascicolo per omicidio stradale.

La ferale notizia si è diffusa rapidamente anche a Borgo San Giacomo, dove Giuseppe è cresciuto ed è ancora molto conosciuto. “Tutta la nostra comunità è addolorata per il tragico incidente in cui ha perso la vita Giuseppe Francesco Bulla – scrive il sindaco Giuseppe Lama –: una notizia terribile, condoglianze e un abbraccio alla famiglia. Ho contattato i familiari per avere indicazioni su dove poterlo visitare e per sapere del funerale: ancora non si sa nulla per una probabile autopsia. Ci stringiamo intorno a loro e porgiamo infinite condoglianze”.

Chi era la vittima

Da tempo residente nel Cremonese, qui abitava con la compagna, lascia tanti ricordi nel suo paese d’origine: nel 2009 era stato pure nominato assessore all’Istruzione (il sindaco era Giovanni Sora). Ingegnere meccanico, lavorava per la Dallara Automobili di Varano de’ Melegari, provincia di Parma: classe 1984, il 2 maggio scorso aveva festeggiato il suo compleanno. Grande sportivo, in gioventù aveva solcato con successo i campi da calcio, per poi dedicarsi alla corsa, alla montagna, alle moto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente: ingegnere bresciano muore in moto a soli 40 anni
BresciaToday è in caricamento