Travolta in retromarcia, schiacciata dalle ruote del furgone: muore in ospedale

E' morta in ospedale dopo più di un mese la 78enne Giulietta Girelli: era stata travolta da un furgone in Via Moretto a Manerbio, appena uscita di casa

E' rimasta più di un mese in ospedale, aggrappata fino all'ultimo a un sottilissimo filo di speranza. Ma le sue condizioni, mercoledì sera, sono improvvisamente peggiorate fino al decesso. Non ce l'ha fatta Giulietta Girelli, la pensionata di 78 anni che il 13 dicembre scorso era stata travolta e investita da un furgone in manovra in Via Moretto a Manerbio, appena fuori di casa.

La speranza dei figli Alberto e Giovanni

Le sue condizioni erano parse subito gravissime: era stata trasferita d'urgenza in ospedale, ricoverata nel reparto di Rianimazione della Poliambulanza. Purtroppo non si è più ripresa, tra alti e bassi: al suo capezzale sono sempre rimasti i figli Alberto e Giovanni, che fino all'ultimo hanno sperato in un miglioramento.

La ricostruzione della dinamica era stata affidata agli agenti della Polizia Stradale. A quanto pare il conducente del furgone, dopo aver scaricato la merce in un locale lì vicino, nel fare manovra, in retromarcia, non avrebbe visto la donna che era appena uscita di casa: come tutte le mattine, stava per andare a bere il caffè nel bar dall'altra parte della strada.

Liberata dai pompieri, gravissima dopo l'incidente

Un tonfo, e forse un grido: è in quel momento che l'autista si sarebbe accorto dell'accaduto, e avrebbe avvisato i soccorsi. Per liberare la donna si è reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco. Rianimata a lungo e poi intubata, era stata trasferita d'urgenza in ospedale. Poco più di un mese dopo, il tragico epilogo. Giulietta Girelli aveva abitato a Manerbio per una vita intera. In pensione da qualche tempo, dopo la scomparsa del marito, era molto conosciuta in paese per i suoi modi gentili.

I funerali saranno programmati non appena la magistratura darà il nulla osta alla sepoltura. Come da prassi in questi casi, infatti, la Procura ha chiesto che venga effettuata l'autopsia sul corpo della donna. Non si esclude che il conducente del furgone possa essere ora indagato per omicidio stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento