Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali Saviore dell'Adamello

Auto fuori strada, poi le fiamme: così è morto Giorgio, padre di due giovani figli

La tragedia si è consumata sabato sera sulla Ss42: a perdere la vita il 54enne Giorgio Rossi, originario di Saviore ma residente a Rogno. Lascia moglie e figli

L'auto carbonizzata (fonte: TBnews)

La tragedia si è consumata sabato sera poco dopo le 22, sulla Strada statale 42 in territorio di Darfo Boario Terme: è qui che Giorgio Rossi, 54 anni, ha perso improvvisamente il controllo della sua auto – forse a causa di un malore – e ha sfondato il guard-rail precipitando per diversi metri. Al termine della folle carambola, dopo aver anche centrato un albero, la sua vettura ha preso fuoco.

I primi ad accorgersi di quanto stava succedendo sono stati i carabinieri in servizio che transitavano in zona, e hanno avvistato un'auto ribaltata – una Renault Megane Scenic – che già stava bruciando. Immediata la chiamata al 112: in pochi attimi sul posto si sono precipitati mezzi del 118, ambulanza e automedica e Vigili del Fuoco. 

Lascia moglie e figli, il cordoglio del sindaco

Purtroppo non c'è stato niente da fare: all'arrivo dei soccorsi Giorgio Rossi era già morto. Pare avesse perso i sensi già al momento dell'uscita di strada, senza più riprendersi: circostanza che gli avrebbe risparmiato il dolore di una morte avvolto tra le fiamme. Era originario di Saviore dell'Adamello, ma da tempo si era trasferito a Rogno, quartiere Rondinera.

Qui abitava insieme all'amata moglie Albertina e gli adorati figli Marina e Michele. Faceva l'operaio. Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore alla famiglia. Anche da parte del sindaco di Rogno, Cristian Molinari: “Ci sono notizie che non vorrei mai ricevere, e lasciano senza fiato. Le più sentite condoglianze a familiari e amici”, scrive il primo cittadino su Facebook. In attesa del nulla osta della magistratura, a breve saranno rese note le date dei funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto fuori strada, poi le fiamme: così è morto Giorgio, padre di due giovani figli

BresciaToday è in caricamento