Giovedì, 24 Giugno 2021
Incidenti stradali

Ghedi: le lacrime per Samuele, ingegnere e giovane attore

Paese in lutto per la morte del 23enne Samuele Martina. Figlio unico, con gli amici condivideva la passione per tennis e teatro: "Aveva appena interpretato il ruolo di Macbeth"

Samuele Martina

A nulla sono servite le preghiere e i messaggi di speranza seguiti alla notizia del ricovero in ospedale: "Sto pensando alle risate quando ti risveglierai e leggerai le cose sdolcinate scritte per te. Forza Sam!", è stato scritto su Facebook. E ancora: "Hai un momento per lui, Dio?".

Samuele Martina è morto all'ospedale Civile di Brescia, a 24 ore dal terribile schianto sulla strada che collega Ghedi a Montirone. Il giovane ere figlio unico di Roberto e Annamara Imbuti, nonché nipote del noto medico di base Angiolino Bonetti.

Stava frequentando la specialistica in biomeccanica all'Università di Ingegneria di Brescia, dopo la laurea breve in meccanica. A Ghedi faceva l'animatore all'oratorio e recitava nei Cantieri teatrali Arcioni, dove trascinava i compagni con allegria ed entusiasmo: "Aveva appena interpretato il ruolo di Macbeth", racconta commosso il regista Lino Trentini. L'altra sua grande passione era il tennis. Domenica mattina avrebbe dovuto giocare una gara di campionato, sospeso per lutto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghedi: le lacrime per Samuele, ingegnere e giovane attore

BresciaToday è in caricamento