Terribile frontale in tangenziale: 4 in ospedale, grave ragazzo di 19 anni

L'incidente lunedì sera lungo la Ss45bis, in territorio di Gavardo. Ad avere la peggio un ragazzo di appena 19 anni di Roè Volciano: insieme a lui altre tre persone in ospedale

Ancora un incidente stradale sulle strade bresciane, e ancora una volta lungo la Ss45bis in territorio valsabbino: è successo a Gavardo, poco prima dello svincolo per Soprazocco, lunedì sera intorno alle 19. Due le vetture coinvolte e quattro feriti in ospedale, per fortuna nessuno rischia la vita: per mettere in sicurezza la carreggiata e riaprire il transito al traffico ci sono volute quasi due ore e mezza.

Su quanto accaduto indaga la Polizia Stradale di Desenzano. Violentissimo l'impatto: sembra che a sbandare quando la strada è in leggera curva sia stata la Renault Twingo guidata da un ragazzo di 19 anni residente a Roè Volciano, che viaggiava in direzione Salò. Ha invaso la corsia opposta di marcia proprio mentre sopraggiungeva la Volkswagen Tiguan guidata da una donna di 62 anni della provincia di Cremona, con lei in auto altre due persone, un uomo e una donna entrambi di 67 anni.

Come detto, uno schianto terribile: le due automobili sono andate completamente distrutte, gli occupanti sono rimasti incastrati tra le lamiere, per liberarli (e per liberare poi la carreggiata) si è reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco. A seguito della botta il motore della Volkswagen ha sfondato il parabrezza della Renault e ha finito la sua folle corsa nell'abitacolo, a fianco del giovane conducente: davvero una tragedia sfiorata. Sul posto anche due pattuglie dei Carabinieri per gestire la viabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'allarme è stato lanciato pochi minuti dopo le 19, in codice rosso. La centrale operativa del 112 ha inviato l'automedica del vicino ospedale e due ambulanze, dei volontari di Roè Volciano e di Nuvolento. I tre a bordo della Tiguan sono stati ricoverati in codice verde, solo per accertamenti. Più gravi che le condizioni del 19enne a bordo della Twingo: stando alle ultime indiscrezioni non sarebbe in pericolo di vita, ma avrebbe riportato fratture a entrambi gli arti inferiori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento