Investito fuori dal Grand Hotel: non ce l'ha fatta il giovane Alam

Dopo tre giorni di agonia è morto Alam Buhiyan, il cameriere di 27 anni originario del Bangladesh investito proprio all'uscita dal Grand Hotel di Gardone Riviera. Si è spento in ospedale

Gardone: il Grand Hotel Riviera

Tre giorni di una lunghissima agonia per Alam Bhuiyan, il cameriere di 27 anni del Grand Hotel di Gardone Riviera investito nella prima serata di lunedì, proprio mentre si trovava al lavoro. Stava accompagnando un cliente al parcheggio, quando è stato travolto in pieno da un furgone.

Ha perso la vita, a meno di 72 ore dall’incidente. Ricoverato in ospedale in condizioni disperate, ha lottato giorno e notte per resistere. Non ce l’ha fatta, e un’altra vita spezzata così presto. Nato in Bangladesh ma in Italia da tanti anni, da pochi mesi era diventato papà. I funerali si svolgeranno in Bangladesh, come richiesto dalla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento