menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ancora sangue sulle strade: giovane elettricista muore mentre torna dal lavoro

L’incidente domenica a Gambara: a perdere la vita il 28enne Mohamed Loudadsi, che abitava a Fiesse. Stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro, si è scontrato con una Panda guidata da una donna

Ancora sangue sulle strade, a poche ore dal terribile incidente di Casalmoro in cui ha perso la vita il 35enne Tiziano Toninelli di Lonato. La seconda tragedia il giorno dopo, e nemmeno troppo lontano: a perdere la vita domenica pomeriggio a Gambara è il 28enne Mohamed Loudadsi, che abitava a Fiesse. In sella al suo scooter stava tornando a casa dopo una giornata di lavoro, quando si è scontrato con una Fiat Panda.

Impatto fatale: Mohamed è morto sul colpo, per lui non c’è stato niente da fare nonostante indossasse il casco. Lo schianto poco prima delle 18 all’altezza dell’incrocio del Corvione, dove tra l’altro da tempo si discute della sua pericolosità.

Si sarebbe dovuta realizzare una rotonda, ma i residenti ancora aspettano. E l’incidente solleverà altre polemiche. Sul luogo del sinistro purtroppo mortale sono presto arrivati i familiari della vittima, allertati dalle forze dell’ordine: sul posto, per i rilievi, la Polizia Stradale di Brescia e i Carabinieri. Lacrime e urla di rabbia hanno accompagnato il lavoro di sanitari e polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento