menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cazzago: lacrime e rabbia per la morte del giovane Gabriele

Tutta Bornato piange il giovanissimo Gabriele Lo Monaco, morto a soli 19 anni nella maledetta galleria di Iseo: travolto da un'automobile impazzita, ucciso sul colpo. Anche due suoi amici gravi in ospedale

Una galleria maledetta. Quella che è costata la vita al 19enne Gabriele Lo Monaco, quella che sta tenendo con il fiato sospeso altre due famiglie, per due ragazzi ancora ricoverati in ospedale, in gravi condizioni. Travolti da una Ford letteralmente impazzita, guidata da un 33enne di origini bergamasche, che li ha travolti, ha distrutto la loro auto e la vita del più giovane.

Originario della Franciacorta, dove abitava con i genitori. Residente a Bornato, la frazione di Cazzago San Martino. Era solo in casa, in questo periodo: con lui solo il fratello, i genitori sono appena rientrati dagli Stati Uniti, chiamati in causa da questa tragedia che nessuno mai meriterebbe.

Aveva studiato a Como, Gabriele. Da un paio d’anni assunto in fabbrica, lavorava come operaio alla Lomopress, piccola fonderia d’alluminio di Brescia. Tranquillo e solare, così tutti lo vogliono ricordare. Tifoso sfegatato del Milan, in questi giorni stava seguendo con attenzione l’ipotesi del trasferimento di Cerci in rossonero.

A Gabriele piaceva anche lo sport: ovviamente il calcio, si dilettava anche nella pesca, con gli amici di sempre. Non si conosce ancora la data dei funerali. La salma, intanto, rimane avvolta nel silenzio dell’obitorio dell’ospedale di Iseo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento