Lunedì, 15 Luglio 2024
Incidenti stradali Bagnolo Mella

Morto in un tragico incidente: l'ultimo addio a Giorgio, ex tabaccaio di paese

Lunedì i funerali nella Basilica della Visitazione

Nella giornata di domani, lunedì 12 settembre, saranno celebrate a Bagnolo Mella le esequie di Giorgio Bravo, morto a soli 51 anni nel terribile schianto avvenuto verso le 21.30 di martedì, a Castenedolo lungo la Provinciale 66, la strada che conduce a Ghedi. Bravo è deceduto nel reparto di terapia intensiva del Civile di Brescia, il giorno successivo a quello dell'incidente.

La salma riposa ora dalla casa funeraria Gabusi di Borgosatollo, il funerale si terrà alle 10 nella Basilica della Visitazione. Bravo era originario di Bagnolo Mella, ma si era trasferito da poco a Castel Mella, non era sposato e non aveva figli. Lavorava come operatore ecologico a Provaglio d'Iseo e, in precedenza, aveva gestito per diversi anni una tabaccheria a Borgosatollo. Lascia nel dolore le sorelle Claudia e Marina con Angelo, i nipoti Francesco e Michele.

Lo schianto

All'altezza della rotonda tra via Volta, via Garibaldi e via Olivari, la Peugeot 308 di Bravo e un'Alfa Giulietta, guidata da un soldato italiano 23enne della base di Ghedi, si sono scontrate probabilmente a causa di una mancata precedenza (la dinamica esatta è ancora da accertare). 

All'arrivo dei soccorsi, fin dai primi istanti è stato chiaro che, ad avere la peggio, era stato l'ex tabaccaio di Borgosatollo: estratto dall'abitacolo dai vigili del fuoco, è stato rianimato sul posto dai sanitari e poi portato d'urgenza nel nosocomio cittadino, dove poi è deceduto. Il conducente dell'Alfa, invece, è stato ricoverato alla Poliambulanza e le sue condizioni non destano preoccupazione. La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo, per indagare e accertare le responsabilità del tragico incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in un tragico incidente: l'ultimo addio a Giorgio, ex tabaccaio di paese
BresciaToday è in caricamento