Mercoledì, 17 Luglio 2024
Incidenti stradali Breno

Auto invade la corsia opposta: spaventoso frontale in galleria

Coinvolti quattro veicoli, strada bloccata per ore

Un malore, o una disattenzione. Al momento non si conosce il motivo per il quale, nella giornata di ieri, un'auto ha invaso l'opposta corsia di marcia, causando uno spaventoso incidente stradale lungo la superstrada 42 della Valle Camonica, nel territorio di Breno, nella galleria Minerva.

A metà pomeriggio, attorno alle 16:00, l'utilitaria sulla quale viaggiava in direzione nord una 60enne si è scontrata frontalmente con un furgone per il trasporto di persone, sul quale viaggiavano alcuni sciatori della Fisi diretti verso sud dopo gli allenamenti sulle nevi dello Stelvio. Nell'incidente sono rimasti coinvolti altri due mezzi, che non hanno potuto fermare la loro corsa ed evitare di urtare i primi due veicoli. 

Delle dieci persone complessivamente coinvolte, la più grave è stata la donna alla guida dell'utilitaria che ha invaso l'opposta corsia di marcia. Rimasta intrappolata nelle lamiere della sua auto, la donna è stata liberata dai vigili del fuoco volontari di Breno, dopodiché è stata portata in elicottero in Poliambulanza a Brescia, in codice rosso. 

Sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi la testimonianza di uno degli atleti della Fisi che viaggiava sul furgone: «Stavamo dormendo e siamo stati improvvisamente svegliati dalla botta, fortissima. C'erano airbag scoppiati ovunque. Fortunatamente noi stiamo bene, solo il nostro allenatore è stato portato in ospedale per un polso rotto e qualche dolore alle gambe». Pesanti le ripercussioni sul traffico; con la superstrada chiusa a lungo, i mezzi sono stati dirottati sulla viabilità secondaria dei Comuni di Breno e Cividate Camuno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto invade la corsia opposta: spaventoso frontale in galleria
BresciaToday è in caricamento