Schiacciato dal tir e morto sul colpo: aperta un'indagine per omicidio stradale

Come da prassi, la magistratura ha aperto un'indagine per omicidio stradale: in Via Trieste a Carzago è morto a 67 anni Francesco Gandaglia

Francesco Gandaglia

Nessuna autopsia sul corpo di Francesco Natale Gandaglia, la vittima del terribile incidente stradale di giovedì mattina a Calvagese, sulla strada (Via Trieste) che da Carzago porta a Soiano: la salma attualmente riposa alla camera mortuaria della Fondazione Poliambulanza, sabato pomeriggio è in programma la cerimonia funebre al tempio crematorio, in forma strettamente privata.

Classe 1952 e 68 anni ancora da compiere, Gandaglia era nato a Pedergnaga Oriano, oggi frazione di San Paolo, ma aveva vissuto a lungo a Castel Mella, prima di trasferirsi (ormai da qualche anno) a Manerba del Garda. Artigiano in pensione, lavorava nel campo dell'edilizia e delle coperture, noto nella Bassa come lo specialista delle guaine sui tetti. Da qualche anno era vedovo, dopo aver perso la moglie a causa di un male incurabile.

L'abbraccio e il ricordo dei familiari

Lo piangono la compagna Mina con Michela, i figli Andrea a Stefano, le nuore Daniela e Verdiana, gli amati nipotini Allegra e Stefano. La tragedia si è consumata giovedì mattina intorno alle 7.30. Gandaglia era a bordo della sua Toyota Yaris e viaggiava in direzione di Carzago quando si è trovato di fronte un autoarticolato dell'azienda Veronesi che si stava ribaltando sul fianco.

Non ha potuto fare niente se non assistere inerme a quello che gli stava accadendo: il camion, guidato da un 47enne residente a Piacenza, ha sbandato improvvisamente a sinistra dopo una curva presa troppo stretta verso destra. Dunque anche il carico – alcune tonnellate di mangime per tacchini – si è spostato sulla sinistra, provocando il clamoroso ribaltamento.

La cronaca di quei terribili momenti

L'auto di Gandaglia è rimasta completamente schiacciata dal peso del rimorchio: inutile dire che il 67enne è morto sul colpo. A dare l'allarme una coppia di automobilisti che viaggiava proprio alle spalle della Yaris: per un soffio non sono rimasti coinvolti nell'incidente. La centrale operativa ha inviato sul posto ambulanza, automedica, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale, la Polizia Locale. In volo era stato fatto decollare anche l'elicottero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rilievi sono stati affidati alla Polstrada di Desenzano, che ha già sequestrato i due mezzi coinvolti: come da prassi è stato aperto un fascicolo per omicidio stradale. Sotto shock ma praticamente illeso il conducente del camion, trasferito in ospedale da un'ambulanza dei Volontari del Garda e ricoverato in codice verde a Desenzano. Ci sono volute quasi sei ore per liberare la carreggiata dai rottami e dal mangime: per spostare il camion sono servite due gru. Fino alle 13.30 la strada è rimasta chiusa al traffico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento