Incidenti stradali

Terribile schianto in scooter contro un furgone, muore primario d'ospedale

L'incidente martedì pomeriggio nel Mantovano: lo scooter sul quale viaggiava Federico Vianello, ginecologo 48enne, si è schiantato contro un furgone diretto a Brescia

Un impatto tremendo contro la fiancata di un furgone che non avrebbe nemmeno dovuto trovarsi lungo quella strada, poi i disperati tentativi di far ripartire il suo cuore e la corsa al Pronto Soccorso. Tutto inutile: Federico Vianello, primario di Ginecologia all'ospedale Pieve di Coriano, si è spento poco dopo il ricovero al Poma di Mantova.

La tragedia martedì pomeriggio, poco prima delle 15, a Borgo Virgilio. Il noto medico 48enne stava percorrendo la strada Provinciale Spolverina e bordo del suo scooter: la sua corsa è finita contro la fiancata di un furgone, diretto a Brescia, che viaggiava nell'opposta corsia di marcia e stava svoltando a sinistra. 

Il medico avrebbe notato il mezzo e provato a frenare, senza però evitare lo scontro, tremendo. Nell'urto il ginecologo ha rimediato un forte trauma cranico e, all'arrivo sul posto dei soccorritori, il suo cuore era già fermo. Grazie alle operazioni di rianimazione il battito è ripreso, poi la corsa al Poma, dove le speranze di salvargli la vita si sono spente poco dopo.

Sotto shock il conducente del furgone, che si occupa di controllare e sostituire estintori per le aziende:  si trovava sulla Spolverina per caso. Doveva raggiungere Brescia ed era stato dirottato sulla Provinciale per evitare le lunghe code segnalate in autostrada, a causa di un altro incidente mortale.

La tragica notizia della morte di Vianello si è diffusa rapidamente, lasciando sgomenti i pazienti e i tanti colleghi che in queste ore si stringono attorno alla compagna del primario, papà di un bimbo di pochi anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile schianto in scooter contro un furgone, muore primario d'ospedale

BresciaToday è in caricamento