rotate-mobile
Incidenti stradali Montirone

Cinque anni fa il terribile incidente che distrusse un'intera famiglia

Il triste anniversario della tragedia

Sono passati cinque anni dal terribile incidente, che – il 2 gennaio 2018 – costò la vita a sei persone sull'autostrada A21.

Quattro erano i componenti della famiglia Kornatowski: al volante dell'auto papà Wilfrid, 32 anni, accanto a lui la moglie Sabrina di 29: insieme gestivano un chioschetto, un piccolo "food truck". Sui sedili posteriori i due figli della coppia, Nolhan di 7 anni e Lina di 2. Nell'abitacolo era inoltre presente il fratello del conducente: il piccolo Mathéo di 13 anni. La sesta vittima fu il camionista di origini macedoni, che avrebbe provocato lo schianto travolgendo la Kia Sportage dei Kornatowski, poi avvolta dalle fiamme.

Wilfrid, Sabrina e figlioletti vivevano a Saint Vallier de Thiey, piccolo paese di 3000 abitanti a pochi chilometri da Grasse e non lontano da Cannes e Nizza. Si stavano dirigendo a Verona per una breve vacanza.

Nel luogo della tragedia – in prossimità del cavalcavia tra Montirone e Poncarale, distrutto dal rogo provocato dall'esplosione dell'autocisterna coinvolta nel sinistro – è stata eretta una stele in ricordo dei Kornatowski e del camionista. Due giorni fa, nel giorno del quinto anniversario, don Giorgio e il sindaco di Montirone, Filippo Spagnoli, hanno posato un mazzo di fiori e pregato per l'anima delle giovani vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque anni fa il terribile incidente che distrusse un'intera famiglia

BresciaToday è in caricamento