Per evitare la coda fa inversione: centauro investito e ucciso

Terribile schianto nel primo pomeriggio, nulla da fare per un motociclista

Uno schianto terrificante, uno scontro auto-moto ormai classico, dall'esito drammatico. A perdere la vita nel primo pomeriggio di oggi, sabato 30 giugno, è un giovane di 26 anni residente in Valle Camonica. 

Lo scontro è avvenuto lungo la Strada Statale 42, nel territorio comunale di Esine. Stando alla prima ricostruzione, al vaglio dei Carabinieri di Breno, la donna alla guida di un'auto per evitare la coda di veicoli che vedeva davanti a sé ha deciso di fare un'inversione, senza purtroppo accorgersi della motocicletta che sopraggiungeva. 

La due ruote è stata centrata in pieno, il centauro è volato sull'asfalto. Immediati i soccorsi, sul posto è arrivata anche un'eliambulanza, atterrata a poca distanza dall'incidente, ma per il motociclista non c'era più nulla da fare. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento