Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

Assieme all'identità delle due giovani vittime sono emersi alcuni dettagli dello scontro frontale che ha coinvolto una Opel Corsa e un'Audi

Dopo una tranquilla serata in pizzeria, stavano facendo ritorno verso casa, quando la loro vita è stata spezzata per sempre da un terribile incidente stradale. A distanza di 12 ore dallo spaventoso incidente verificatosi ieri sera, sono stati resi noti i nomi delle due giovani vittime.

Giulia Vangelisti, residente a Cividate Camuno, e Claudia Marioli, di Esine: sono loro le due ventenni (Claudia avrebbe compiuto vent'anni fra pochi mesi) decedute nello scontro frontale lungo la strada statale 42. Le ragazze viaggiavano a bordo di una Opel Corsa in direzione dell'Alta Valle dopo aver mangiato una pizza a Darfo. All'improvviso, l'utilitaria sarebbe stata centrata dall'Audi sulla quale viaggiavano cinque uomini, operai albanesi e tunisini che tornavano a casa, nella Bassa, dopo una settimana di lavoro in Svizzera. Al momento si tratta comunque di una prima ipotesi trapelata dal luogo dei soccorsi, sulla quale saranno necessari nuovi accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due dei cinque occupanti dell'Audi sono ricoverati in gravi condizioni, si tratta di un tunisino di 33 anni e un albanese di 38. La dinamica dell'incidente è stata ricostruita dalla Polizia stradale di Darfo.

Il dramma di Giulia e Claudia, strappate alla vita troppo presto
aqs-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Padre di famiglia cerca una prostituta ma si trova a letto con un trans, rissa nel residence

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

Torna su
BresciaToday è in caricamento