Ciclista investito e ucciso mentre torna a casa dal lavoro

Inutile l'arrivo dei soccorsi, l'uomo è morto a causa delle ferite riportate nell'urto con l'automobile

Immagine di repertorio

La chiamata è giunta nella sala operativa di Areu alla mezzanotte e dieci minuti. Giunti sul posto rapidamente, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare la morte della persona investita. Nella notte tra venerdì e sabato un uomo di 54 anni ha perso la vita in un incidente avvenuto lungo la Sp11 in via Iseo, la strada che da Erbusco conduce verso Rovato, non distante dal centro commerciale Le Porte Franche. 

La vittima è un operaio egiziano che stava viaggiando in bicicletta in compagnia di un amico di 26 anni. Pare che il 54enne avesse da poco finito il turno di lavoro e stesse pedalando verso casa quando è stato investito. A centrare la sua bicicletta è stata una Volkswagen Polo guidata da un 26enne che immediatamente dopo l'incidente si è fermato ed ha chiamato i soccorsi. 

Mentre la Polstrada di Iseo si occupava dei rilievi del caso, il giovane automobilista è stato condotto in ospedale in stato di shock. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento