Incidenti stradali Breno / Strada Statale 42

A tutto gas sulla Statale, poi la fuga dai carabinieri: si schianta contro una rotonda

Follia sulla Statale 42

Non si è fermato all'Alt dei carabinieri di Breno, pigiando ancora di più sull'acceleratore del Suv che guidava: inseguito per oltre 30 chilometri lungo le strade della Valle Camonica, la sua fuga si è conclusa a Endine Gaiano, comune della Bergamasca. Tallonato dalle pattuglie dei militari, l'uomo di 31 anni avrebbe infatti perso il controllo della sua auto, che ha finito di ribaltarsi nei pressi di una rotonda. 

Soccorso in codice rosso dai sanitari del 118, il 31enne è stato trasferito d'urgenza all'ospedale di Bergamo e poi ricoverato in codice rosso. Le condizioni del giovane uomo, stando a quanto riferito dai militari, non sarebbero critiche come temuto nei primi istanti e non sarebbe in pericolo di vita. Nel frattempo nei suoi confronti è scattata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

L'inseguimento è scattato nella tarda serata di ieri, venerdì 5 luglio, nei pressi di Breno. L'auto sarebbe finita nel mirino dei militari, impegnati nei controlli di rito, perché viaggiava a velocità sostenuta. Il 31enne avrebbe però ignorato l'Alt intimato dalla pattuglia e proseguito la sua folle corsa lungo le Statale 42. Un disperato tentativo di eludere i controlli che è terminato verso le 23.40, quando il giovane ha perso il controllo della sua auto mentre percorreva la rotonda di Piangaiano, finendo per ribaltarsi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A tutto gas sulla Statale, poi la fuga dai carabinieri: si schianta contro una rotonda
BresciaToday è in caricamento