Incidenti stradali

Elisa e Andrea, morti in galleria: insieme sognavano una famiglia

Dolore e commozione per la scomparsa di Elisa Ravizzola, 27 anni, e Andrea Fanti, 29

Insieme sognavano un futuro, di costruire qualcosa di importante, diventare una vera famiglia: di loro, purtroppo, resteranno solo i sorrisi e i ricordi di una vita spezzata troppo presto. Sono Elisa Ravizzola, 27 anni, e Andrea Fanti, 29, le vittime del terribile incidente di venerdì notte nella galleria Covelo di Iseo, sulla Strada provinciale 510: abitavano entrambi a Lumezzane, dove convivevano (erano fidanzati), anche se la ragazza era originaria di Villa Carcina.

Con il passare delle ore anche la dinamica si sta facendo più chiara, ma ci sono ancora tanti interrogativi a cui dovrà rispondere la Polizia stradale di Iseo, intervenuta per i rilievi. Elisa e Andrea erano a bordo di una Seat Leon guidata da un amico: la vettura per cause in corso di accertamento si è schiantata con un furgone Ford Transit che viaggiava in direzione opposta. Impatto violentissimo, e purtroppo fatale.

Elisa e Andrea, morti sul colpo

Elisa e Andrea sono morti sul colpo: sono gravi in ospedale sia i due amici che erano con loro, che i due occupanti del furgone, originari della provincia di Bergamo e ricoverati entrambi in Poliambulanza. Nella folle carambola è rimasta coinvolta anche una terza vettura, una Volvo, con i due occupanti rimasti feriti ma non in gravi condizioni. Il bilancio è comunque drammatico: due morti e sei feriti di cui 4 non ancora fuori pericolo.

Erano sei le ambulanze presenti sul luogo dell'incidente, arrivate da Bornato, Capriolo, Adro, Palazzolo e Sale Marasino, automediche e infermierizzate, l'elicottero decollato da Como, i Vigili del fuoco del comando provinciale che hanno liberato i sopravvissuti, rimasti incastrati tra le lamiere. Come da prassi, in casi come questi, verrà probabilmente aperto un fascicolo per omicidio stradale.

Quando saranno celebrati i funerali

Intanto Elisa e Andrea sono già tornati a casa. Stanno insieme, come ci stavano prima: le salme riposano nella sala mortuaria della casa di riposo Villa dei Pini a Villa Carcina, con possibilità di visita dalle 9 alle 19. I funerali saranno invece celebrati lunedì pomeriggio nella chiesa parrocchiale dei santi Emiliano e Tirso, a Villa Carcina. Elisa Ravizzola lavorava proprio a Villa dei Pini: Andrea era invece dipendente della Maflan di Sarezzo, azienda di famiglia.

I due giovani fidanzati lasciano i genitori Nadia con Piero e Viviana con Sergio, i fratelli Laura e Alessandro con Monica, i nonni Maria con Luigi, Rosa con Rocco, Gino con Angela e Piera. Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore alle famiglie. Anche il sindaco di Lumezzane Josehf Facchini ha voluto lasciare un messaggio.

Il messaggio del sindaco Facchini

“Quando succede un evento di questo genere si è sempre tristi – scrive – e il fatto che si tratti di ragazzi così giovani aggiunge dolore al dolore. Le dinamiche dell'incidente sono ancora da chiarire, ma quel che è certo è che niente può cancellare la sofferenza per questa perdita. Mi auguro che si è rimasto coinvolto possa riprendersi quanto prima. Per chi purtroppo non è più tra noi, una preghiera e immenso cordoglio. La comunità tutta si stringe attorno a queste famiglie che soffrono, partecipando al lutto con profonda commozione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisa e Andrea, morti in galleria: insieme sognavano una famiglia

BresciaToday è in caricamento