Martedì, 27 Luglio 2021
Incidenti stradali Via Porro

Falciata da una moto sulle strisce, donna muore in ospedale

Morta dopo due giorni di agonia la 76enne Maria Modesto, investita da una moto Bmw in pieno centro a Edolo, lungo la strada 'maledetta' di Via Porro, la Statale dell'Aprica

Lo ‘scooterone’ che ha investito la vittima (fonte: frame TeleBoario)

Non ce l'ha fatta Maria Modesto, la 76enne di Bresso, nel milanese, che venerdì pomeriggio era stata letteralmente travolta da una motocicletta Bmw sulle strisce pedonali di Via Porro, a Edolo in pieno centro al paese. Si è spenta dopo due giorni di agonia, domenica mattina, nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Sondalo, in provincia di Sondrio.

Un colpo durissimo, e dalle conseguenze fatali. In quel tratto di strada che non è nuovo a incidenti di questo tipo, la Statale dell'Aprica che taglia il paese passandoci proprio in mezzo. Una scarsa visibilità, una curva 'mozzata': le concause di incidenti purtroppo che si ripetono, e quello di venerdì è solo l'ultimo di una lunga serie.

Pare infatti che la moto – una Bmw 1200 Gran Turismo – stesse procedendo a velocità ridotta. Ma l'impatto c'è stato, ed è stato fatale. Maria Modesto da 20 anni trascorreva le vacanze in Valcamonica, a Edolo, insieme al marito Aldo, originario di Manerbio. A breve saranno comunicate le date dei funerali.


Sulla Via Porro dell'Aprica si contano i morti. Come riportato da BresciaOggi l'ecatombe è cominciata 20 anni fa, quando due anziani furono travolti davanti all'ufficio turistico. Poi nel 2007, quando venne investito – morì tre mesi più tardi – un uomo di 67 anni. Nel 2009 è toccato anche ad un 48enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falciata da una moto sulle strisce, donna muore in ospedale

BresciaToday è in caricamento