Scontro nel sottopasso, cinque feriti, paura per una bimba di due anni

L'incidente alle 20:30 di sabato sera. Ridotte a un ammasso di lamiere due auto: la causa di tutto forse è stato un sorpasso.

Due auto completamente distrutte, traffico paralizzato, cinque feriti - tra i quali una bambina di soli due anni - ed eliambulanza in volo nella notte. Questo il pesante bilancio dell'incidente avvenuto la sera di sabato 6 gennaio lungo il sottopasso sulla strada provinciale 11 a Desenzano. 

Dalle 20:30 fino a mezzanotte la strada è stata chiusa. Al centro della carreggiata nel mezzo del sottopasso, all'imbocco della galleria nei pressi del McDonald's, in località La Perla, due auto completamente distrutte, una Opel Astra sulla quale viaggiava una coppia di turisti inglesi di 25 anni e una Ford Focus con a bordo papà, mamma e bimba di due anni. 

Per motivi ancora da chiarire - una delle ipotesi è quella di un sorpasso azzardato - i due veicoli si sono scontrati. A riportare le ferite più gravi, secondo quanto riportato da Bresciaoggi, la coppia di turisti inglesi: il conducente è stato trasportato al Civile a bordo dell'eliambulanza atterrata nel campo sportivo di Rivoltella, mentre la compagna al pari dei tre passeggeri della Focus è stata portata in ospedale a Desenzano.  

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

  • Brescia: ecco come ottenere un alloggio in una casa popolare

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Droga, scarsa igiene, lavoratori irregolari: chiusa discoteca

  • Terribile incidente stradale: grave una ragazza, code chilometriche

  • Imprenditore fermato con 20 grammi di cocaina: "Lavoro troppo, mi serve"

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • Cade nel dirupo con la bici, 50enne muore sotto gli occhi dell'amico

Torna su
BresciaToday è in caricamento