Morto Davide, il motociclista travolto a due passi da casa

L'incidente sabato nella frazione Beata di Pian Camuno. Una Fiat Panda gli ha tagliato la strada, scagliandolo contro il muro di cinta di un'abitazione. Inutili i soccorsi, il giovane è morto durante il trasporto in ospedale.

Aveva solo 32 anni Davide Sbardolini, motociclista coinvolto nell'incidente con una Fiat Panda sabato a Pian Camuno.

Erano le 12.30 circa e il giovane aveva appena lasciato il bar che si trova nella piazzetta della frazione di Beata per far ritorno a casa, in via Dossi, poco distante nella stessa frazione.

Dopo aver salutato gli amici,  bordo della sua Honda ha imboccato via XXV Aprile in direzione Pisogne.

Secondo gli accertamenti in corso da parte della Stradale di Darfo, che stanno raccogliendo le testimonianze dei presenti all'urto all'altezza dell'incrocio con via Alfieri, una Panda con a bordo un 78enne della zona avrebbe incautamente svoltato a sinistra immettendosi nella sua stessa corsia di marcia e tagliandogli la strada.

Un impatto violentissimo, davanti agli occhi degli amici e degli automobilisti presenti in quel momento: la motocicletta fuori controllo che prima striscia contro il muretto di cinta di un'abitazione, poi si ribalta abbattendo una recinzione e e finisce la sua corsa contro un albero.

I soccorsi sono arrivati in pochi minuti: l'ambulanza di Santa Maria assunta ha trovato Davide ancora cosciente, che rispondeva alle domande del personale medico. 

La situazione è parsa però subito grave e le sue condizioni sono peggiorate col volgere dei minuti. Il suo cuore ha cessato di battere in ambulanza, durante il trasporto verso l'ospedale di Esine.

Terzo figlio della famiglia Sbardolini, già segnata dalla prematura perdita della mamma, Davide lascia il papà Carlo, titolare dell'azienda di trasporti presso cui il giovane lavorava, e i fratelli Fabio e Alessandro.

La salma è stata ricomposta nella camera mortuaria dell'Ospedale di Esine. Verrà resa nota soltanto domenica pomeriggio la data dei funerali, in seguito al via dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Investita mentre va in pizzeria con la famiglia, muore madre di tre figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento