rotate-mobile
Incidenti stradali Darfo Boario Terme

Il dramma di Giorgio, morto carbonizzato nell’auto in fiamme dopo lo schianto

Giorgio Rossi avrebbe compiuto 55 anni il prossimo marzo: ha perso la vita nel drammatico incidente avvenuto sabato sera a Darfo Boario Terme

Ha perso il controllo dall’auto, per cause da chiarire, mentre percorreva la Statale 42: la sua Renault Megane ha sfondato il guardrail, poi si è ribaltata più e più volte nel fosso sottostante, infine ha preso fuoco. Lui è rimasto intrappolato tra le lamiere devastate dalle fiamme, che non gli hanno lasciato scampo: è questo il tragico destino di Giorgio Rossi. Originario di Saviore dell’Adamello, abitava a Rogno, comune della Bergamasca: avrebbe compiuto 55 anni il prossimo marzo. Lascia la moglie e due figli.

Il terribile incidente sabato sera, verso le 23, a Darfo Boario Terme. Le fiamme e la densa colonna di fumo che si sono levate dalla Megane hanno attirato l’attenzione di un automobilista, che ha dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Brescia, con il supporto di un’autobotte e un’atogrù, i carabinieri di Breno per i rilievi e i sanitari del 118. Per il 54enne non c'è stato però più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Giorgio, morto carbonizzato nell’auto in fiamme dopo lo schianto

BresciaToday è in caricamento