Darfo: terrificante frontale sulla Statale 42, due morti

L'incidente martedì poco prima delle 22:00. Le vittime sono Ilario Pellegrinelli, 60 anni di Darfo Boario Terme, e un 47enne di Angolo, Ivan Bettinelli

La Volvo di Pellegrinelli dopo lo schianto - fonte: Facebook/PiùValliTV

Terrificante frontale martedì notte sulla Statale 42 della Valcamonica. Nello schianto avvenuto poco prima delle 22:00, tra le uscite di Darfo e Boario all'altezza del km 75, hanno perso la vita un uomo di 60 anni, Ilario Pellegrinelli di Darfo Boario Terme, e un 47enne di Angolo, Ivan Bettinelli. Le cause dell'incidente sono ancora al vaglio della Stradale: si pensa comunque all'eccessiva velocità, o alla pioggia e alla scarsa visibilità.

L'unica certezza, al momento, è la violenza dell'urto tra i due veicoli. La Volvo di Pellegrinelli (che viaggiava in direzione Pisogne) è infatti stata sbalzata in via More, una parallela della Ss 42, e i vigili del fuoco hanno impiegato circa un'ora per estrarre il corpo dalle lamiere. Bettinelli è stato invece trovato ancora vivo sulla sua Bmw 530, ma è spirato durante la corsa in ambulanza verso l'ospedale di Esine.

Sul posto, per i soccorsi, sono intervenuti i volontari dell'associazione Santa Maria Assunta di Pisogne e il personale della Pro Civil Camunia di Darfo. I rilievi sono stati invece raccolti dagli agenti della Stradale di Iseo che, affiancati dalla Polizia Locale, hanno dovuto gestire il traffico rimasto bloccato per ore, deviando i veicoli sulla viabilità ordinaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento