Sabato, 20 Luglio 2024
Incidenti stradali Desenzano del Garda

Tragico incidente, Constantin è morto a 39 anni: il dolore della giovane moglie

È il 39enne Constantin Ioan Rosca la vittima del terribile incidente avvenuto martedì mattina a Desenzano.

Intrappolato tra le lamiere accartocciate della cabina del furgone che stava guidando, rianimato a lungo sul posto e poi trasportato al Civile di Brescia, dov’è spirato a poche ore dal ricovero. Questo il tragico destino di Constantin Ioan Rosca, 39enne di origine rumena che da molti anni viveva a San Pietro in Cariano, nel Veronese.

Operaio di professione, era dipendente di una ditta veronese attiva nel campo della riparazione dei treni. Ed è proprio mentre stava andando a lavorare, per conto dell’azienda, che è rimasto vittima di un drammatico schianto. Erano da poco passate le 8 di martedì mattina, quando il furgone che stava guidando il 39enne è rimasto schiacciato tra due tir lungo l’autostrada A4, in prossimità del casello di Desenzano, in seguito a un violento tamponamento a catena.

Il tragico schianto

Le condizioni dell’operaio, sposato ma senza figli, erano apparse subito disperate. Intrappolato tra le lamiere del mezzo, era stato liberato dai Vigili del Fuoco e poi rianimato per più di mezz'ora sul posto, in arresto cardiaco, prima di essere trasferito in elicottero al Civile e ricoverato in codice rosso. A nulla sono valsi - purtroppo - gli sforzi dei medici del nosocomio bresciano: il cuore dell’operaio si è fermato per sempre poche ore dopo il ricovero. Se la sono invece cavata con traumi non gravi gli altri due feriti: il collega che era con lui a bordo del furgone, un 45enne di origini ivoriane, anche lui ricoverato al Civile ma in codice giallo; e un camionista di 36 anni coinvolto nello schianto, ricoverato in verde all'ospedale di Desenzano.

L'ultimo saluto

La salma del giovane lavoratore è stata restituita nelle scorse ore ai familiari: il funerale sarà svolto - con rito ortodosso - nella mattinata di venerdì nella chiesa di Sant’Elia Tisbita a Verona. La sua prematura e tragica scomparsa ha gettato nello sconforto l’intera comunità ortodossa della città scaligera - dove l’uomo si dava parecchio da fare come volontario - che lo ricorda come un giovane uomo premuroso e sempre pronto ad aiutare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente, Constantin è morto a 39 anni: il dolore della giovane moglie
BresciaToday è in caricamento