Incidenti stradali Cividate Camuno

Pauroso schianto in galleria: marito e moglie lottano ancora per la vita

Sono ricoverati al Civile di Brescia e al Papa Giovanni di Bergamo

Non sono ancora stati dichiarati fuori pericolo i due coniugi cremonesi di 63 anni, abitano a Castelleone, coinvolti nel pauroso incidente di venerdì scorso a Cividate Camuno, all’interno della galleria Santo Stefano sulla Strada statale 42. Marito e moglie sono ricoverati negli ospedali di Brescia e Bergamo: le loro condizioni in questi giorni si sono stabilizzate ma restano gravi, con riserva di prognosi. E come detto non sono ancora definitivamente fuori pericolo.

L’incidente in galleria

Nello schianto era rimasto coinvolto anche un 18enne di Piancogno. Quest’ultimo, alla guida di un’Alfa Romeo Mito, avrebbe improvvisamente invaso la corsia opposta di marcia, in galleria, proprio mentre transitava la Volkswagen T-Roc dei due coniugi di Castelleone. Nell’impatto (violentissimo) è rimasto coinvolto anche un terzo veicolo.

Anche le condizioni del ragazzo alla guida dell’Alfa avevano destato preoccupazione: ricoverato prima in ospedale a Esine era stato in seguito trasferito, in elicottero, alla Poliambulanza di Brescia. Marito e moglie sono invece ricoverati al Civile e al Papa Giovanni. La sera dell’incidente, avvenuto intorno alle 18, la galleria è rimasta chiusa per almeno due ore, traffico in tilt fino a tardi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pauroso schianto in galleria: marito e moglie lottano ancora per la vita
BresciaToday è in caricamento