La disperazione per mamma Anna: stava tornando a casa dai suoi figli

La tragedia di Bagnolo Mella: la 43enne Anna Piccininni stava probabilmente tornando a casa dopo il lavoro. Lo schianto poco più tardi delle 2.30: lascia tre figli ancora giovani

Sul luogo dell'incidente anche Vigili del Fuoco e Polizia Stradale, che si sta occupando dei rilievi. La salma riposa all'ospedale di Manerbio, in attesa che venga fissata la data dei funerali. Non si esclude che possa esserne disposta l'autopsia.

Un istante maledetto, tanto è bastato per potarsi via la giovane Anna. Un destino bastardo: se non avesse centrato in pieno il blocco di cemento, chissà, forse l'auto sarebbe finita nel campo e il colpo attutito dall'erba. Madre di tre figli, dicevamo: la più grande si chiama Layla, ha soltanto 19 anni. Insieme a lei i gemelli Francesco e Guido, appena 14enni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Originaria di Altamura, in provincia di Bari, si era trasferita nel Bresciano da una decina d'anni, con i suoi bambini. Tutti insieme abitavano a Cigole: il paese è inevitabilmente sotto shock per una tragedia così grande. L'amministrazione comunale ha già dato la propria disponibilità per aiutare la famiglia, e soprattutto i ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 5 aprile 2020

  • Coronavirus, cresce la mobilità in Lombardia: "Si spostano decine di migliaia di persone"

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 4 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 3 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento