menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castrezzato: il pirata che ha ucciso Michela è un operaio 46enne

E' Pietro Vessio, operaio di origini pugliesi, l'uomo che ha travolto e ucciso, dandosi poi alla fuga, la giovane 30enne bresciana

Castrezzato. L'uomo che ha travolto e ucciso Michela Lupatini è Pietro Vessio, operaio 46enne è di origini pugliesi. A denunciarlo ai Carabinieri è stato il suo datore di lavoro: il furgone Daily dato in uso all'operaio era rimasto ammaccato proprio la sera della tragedia.

Secondo i militari, Vessio "non poteva non sapere": per lui sono scattate le manette fuori dal suo appartamento nella corte del macello Antonelli, a meno di cento metri dal luogo in cui Michela è stata investita.


Il legale dell'uomo ha raccontato ai giornalisti che, una decina di anno fa, il 46enne ha perso la sorella in circostanze simili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento