Incidenti stradali

Travolto dall'auto che stava riparando: muore sotto gli occhi della figlia e del nipotino

La tragedia si è consumata lunedì sera: al volante dell'utilitaria c'era proprio la figlia della vittima, un 70enne esperto meccanico.

Travolto e ucciso dall'auto della figlia. È il tragico destino di Luigi Giorgi, 70enne di Castelli di Calepio, comune della bergamasca al confine con la nostra provincia. Il dramma si è consumato lunedì sera, davanti agli occhi della figlia dell'uomo e del nipotino di 10 anni: entrambi erano a bordo dell'utilitaria - una vecchia Ford Fiesta - che il 70enne stava provando a sistemare.

Tutto è accaduto attorno alle 19, davanti all'abitazione della famiglia. Stando a una prima ricostruzione, il pensionato - esperto di auto - stava cercando di riparare l'auto, mentre la figlia era al volante: la donna avrebbe acceso il motore, su richiesta del padre, ma la marcia era inserita e l'utilitaria si è mossa in avanti colpendo in pieno il 70enne. Immediata la richiesta d'aiuto al 112 e tempestivi i soccorsi: sul posto si sono precipitate due ambulanze e un'automedica, ma per l'uomo non c'è stato più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto dall'auto che stava riparando: muore sotto gli occhi della figlia e del nipotino

BresciaToday è in caricamento