Incidenti stradali

Terribile frontale in galleria, noto industriale bresciano lotta per la vita

Restano critiche le condizioni di Ennio Franceschetti, presidente onorario della Gefran di Provaglio d’Iseo e della Moglie Caterina Archetti: entrambi sono rimasti coinvolti nel drammatico frontale costato la vita ad una donna.

La Gefran di Provaglio d'Iseo

Entrambi ricoverati nel reparto di rianimazione, ma di due nosocomi diversi, lottano per la vita. Restano critiche le condizioni di Ennio Franceschetti, noto industriale iseano, e della moglie Caterina Archetti.

Marito e moglie, molto noti e stimati sul Sebino, sono rimasti coinvolti nel drammatico schianto frontale avvenuto martedì mattina sulla Statale 42, nella galleria Capo di Ponte. Viaggiavano sulla Mini che è stata colpita in pieno dalla Opel Meriva con a bordo la 68enne Giacomina Ghirardi, che è deceduta sul colpo, e il marito Aldo Olivieri. La vittima abitava a Nogara, in provincia di Verona, ma era nata e cresciuta a Malonno. Insieme al marito stava tornando in paese per partecipare ai funerali di Maria Moreschi, la suocera del fratello.

Un inferno di lamiere

Le condizioni di Ennio Franceschetti - per lunghi anni alla guida della Gefran di Provaglio e presidente onorario dal 2018 -  e della consorte sono apparse immediatamente critiche: estratti dalle lamiere dai Vigili del Fuoco, sono stati soccorsi da due eliambulanze. Lui è stato ricoverato al Civile di Brescia, lei al Papa Giovanni XIII di Bergamo. 

La dinamica 

All’origine del tragico frontale ci sarebbe un malore: Olivieri avrebbe perso il controllo della Meriva che stava guidando, finendo per invadere l’opposta corsia e urtare una Opel Corsa, con a bordo due ragazzi di circa 20 anni rimasti praticamente illesi, poi l’impatto devastante contro la Mini su cui viaggiavano il 77enne industriale e la moglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile frontale in galleria, noto industriale bresciano lotta per la vita

BresciaToday è in caricamento