menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ciclista investito dopo lo stop, batte la testa sull'asfalto: è in gravi condizioni

L'incidente martedì pomeriggio in Via San Michele a Calvisano: ad avere la peggio un giovane ciclista di origini marocchine, grave alla Poliambulanza

E' ricoverato in gravi condizioni alla Poliambulanza di Brescia il 17enne di origini marocchine che martedì pomeriggio è stato investito in Via San Michele a Calvisano, mentre era in sella alla sua bicicletta: è stato travolto da una Seat Altea guidata da un 41enne di Carpenedolo, e a seguito dell'impatto ha battuto con violenza la testa sull'asfalto.

Per lunghi attimi si è temuto il peggio: fortunatamente, dopo i primi soccorsi, il ragazzo ha ripreso conoscenza e ha ricominciato a parlare. In via precauzionale è stato comunque trasferito in ospedale in elicottero, in codice giallo. Non sarebbe in pericolo di vita, ma la prognosi è riservata ed è tenuto in stretta osservazione.

L'incidente poco dopo le 14: i rilievi sono stati affidati a Polizia Locale e Polizia Stradale, e non vi sono dubbi sulla ricostruzione della dinamica. Il 41enne alla guida della Seat non avrebbe rispettato una precedenza finendo appunto per centrare il ciclista, per fortuna a bassa velocità. Sul posto anche l'automedica e un'ambulanza della Croce Rossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento