Impatto terribile con un furgone, centauro gravissimo in ospedale

Ricoverato in ospedale, in prognosi riservata, il 78enne bresciano Manfredo Angeli, ex commerciante residente in Via Sanson. Vittima di un terribile incidente stradale in Via Volturno, in sella al suo scooter Honda

Un impatto violentissimo all'incrocio tra Via Camozzi e Via Volturno, lunedì pomeriggio: coinvolti uno scooterone e un furgone, ad avere la peggio ovviamente il centauro. Si chiama Manfredo Angeli, ex commerciante di 78 anni residente in Via Sanson che a bordo del suo scooter Honda stava transitando in direzione di Via Vallecamonica.

Le sue condizioni sono gravissime: trasportato d'urgenza in ospedale, al Civile, è stato sottoposto ad una delicatissima operazione chirurgica a causa di un'emorragia interna. La prognosi è ancora riservata. La dinamica dell'incidente è al vaglio degli agenti della Polizia Locale. L'unica certezza è che si è trattato di uno scontro terribile.

La moto avrebbe colpito sul fianco destro il furgone, un Mercedes Vito guidato da un uomo di 65 anni. Non si è esclude che all'origine del botto ci sia una precedenza non rispettata. Il centauro 78enne è stato poi sbalzato sull'asfalto, nonostante il casco un colpo durissimo e che gli ha fatto perdere subito conoscenza.

Il sinistro è avvenuto intorno alle 15: viabilità a singhiozzo per permettere ai soccorsi di stabilizzare il grave ferito. Illeso il conducente del furgone. Le condizioni di Angeli rimangono invece gravissime, in prognosi riservata al Civile. Sul posto ambulanza e automedica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento