menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al volante senza patente viola il coprifuoco, salta un posto di blocco e si schianta contro un palo

Rocambolesca e costosa avventura per un 18enne che, insieme ad un amico, ha commesso numerose infrazioni al codice della strada e non solo

Alla guida senza patente e ben oltre l'orario del coprifuoco. Non è riuscito a sfuggire ai controlli delle forze dell'ordine, il 18enne alla guida di un pick-up che, nella notte tra sabato e domenica, ha concluso la sua folle corsa contro un palo nei pressi della rotonda tra via Malta e via Cefalonia, a Brescia.

Il giovane, in compagnia di un amico di 17 anni, era al volante della vettura del padre (senza che questi sapesse nulla) quando gli è stato intimato di fermarsi a un posto di blocco. Il ragazzo ha cercato di farla franca accelerando e sfuggendo ai controlli. A tutta velocità ha attraversato alcune strade della città superando anche un semaforo rosso.

Folle fuga, ma solo per poche centinaia di metri

La corsa è terminata, appunto, all'altezza della rotonda tra via Malta e via Cefalonia, dopo aver superato il cavalcavia Kennedy: è qui che il giovane ha perso il controllo del pick-up, salendo sopra un'aiuola e finendo a sbattere contro un lampione. Una fuga di poche centinaia di metri: a quanto pare non si è dimostrato molto ferrato nelle abilità di guida. Sul posto sono intervenuti sia gli uomini della Squadra volante della Questura di Brescia che gli agenti della Polizia Locale, identificando i ragazzi che sono stati poi ricoverati alla Poliambulanza ma in codice verde, dunque solo per accertamenti.

A loro carico numerose sanzioni: per entrambi, infatti, è scattata la multa per aver violato il coprifuoco, 400 euro a testa. Il conducente è stato inoltre sanzionato per guida senza patente e per transito con semaforo rosso, oltre che per danneggiamento stradale (dovrà ripagare di tasca propria i danni provocati). Non solo: non essendosi fermato allo stop della Polizia, è stato anche denunciato per resitenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento