Incidenti stradali Centro / Via Antonio Gramsci

Scende dal cavalcavia Kennedy, auto speronata sull'isola di traffico

L'incidente martedì sera all'incrocio tra via Gramsci e via Vittorio Emanuele, uno dei più pericolosi di tutta Brescia. Illesi entrambi i conducenti

Le due auto dopo l'incidente

Brutto incidente martedì sera in centro a Brescia, all'incrocio tra via Gramsci e via Vittorio Emanuele II. Scendendo dal cavalcavia Kennedy, poco prima delle 21:00, una Fiat Grande Punto è stata speronata da una berlina Bmw che stava svoltando a sinistra. Particolarmente violento l'impatto: l'utilitaria è stata sbalzata sull'isola di traffico, rischiando veramente grosso evitando per pochi centimetri l'enorme lampione che illumina l'incrocio.

La parte anteriore di entrambe le auto è andata praticamente distrutta. Ad avere la peggio, però, la Punto grigia guidata da una giovane donna (visibilmente scossa dopo l'accaduto), al cui interno sono scoppiati anche gli airbag. Fortunatamente, nessuna persona è rimasta ferita. Impossibile rimuovere i veicoli dal luogo dello scontro, rimasti poi in mezzo alla carreggiata per circa mezzora in attesa dell'arrivo del carro attrezzi, con gli inevitabili disagi al traffico. Tra le persone fermatesi ad assistere i due conducenti, anche l'attaccante del Brescia Calcio Andrea Caracciolo.

L'incrocio tra via Gramsci e via Vittorio Emanuele è uno dei punti più pericolosi di tutta la città. A luglio è rimasto ferito a una gamba, frattura composta, un centauro di 45 anni, dopo essersi schiantato con un'Audi che, procedendo dal centro storico, cercava di immettersi sulla sinistra: la stessa dinamica di martedì sera. In passato, però, si sono verificati anche degli incidenti mortali: come nel 2007, quando un motociclista morì dopo essersi schiantato contro un Suv.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende dal cavalcavia Kennedy, auto speronata sull'isola di traffico

BresciaToday è in caricamento