Incidenti stradali: da inizio anno è una strage

Al 31 agosto le vittime sulle strade bresciane sono già 78. Un dato impressionante, se si considera che nell'intero 2010 i decessi sono stati in tutto 82. Crescono anche gli incidenti riguardanti ciclisti e pedoni

Le strade bresciane quest’anno hanno risparmito la solita strage agostiana. Nel mese appena trascorso, fortunatamente, le vittime sono state “solo” quattro. Un dato piuttosto eccezionale, se si pensa a quelli da inizio anno, che parlano di un numero di vittime quattro volte superiore rispetto ai soldati caduti in guerra in Afghanistan negli ultimi due anni: al 31 agosto, le vittime della strada erano già 78.

Dato è ancor più impressionante, se si considera che nel 2010 sulle strade bresciane i lenzuoli bianchi posati dai soccorritori erano stati in tutto 82. A dicembre di quest’anno i morti non saranno forse il doppio, ma poco ci manca. I mesi più a rischio, come sempre, si sono confermato ancora Maggio e Giugno, con 28 decessi. Crescono gli incidenti riguardanti i cosiddetti “utenti deboli”, ovvero ciclisti e pedoni: l’Italia, da questo punto di vista, ha ancora molta strada da fare rispetto ai paesi del Nord d’Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento