menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Copyright © Bresciatoday.it

Copyright © Bresciatoday.it

Due famiglie distrutte nello schianto: il ragazzo era ubriaco

La tragedia in un istante, l'attimo dello schianto è costato la vita a mamma Annamaria e alla figlia della sua amica, aveva soltanto 11 anni. Il giovane è stato arrestato

Una tragedia immensa, per cui non ci sono parole. Una dinamica ancora tutta da chiarire, nel buio di quella tangenziale dove a quell'ora non passa quasi mai nessuno. Soprattutto durante la settimana. Mercoledì sera sono morte mamma e bimba, due famiglie distrutte, il ragazzo alla guida (illeso) è stato sottoposto all'alcol test. Il 20enne di origini albanesi alla guida della Seat Leon, completamente distrutta nello schianto, aveva infatti bevuto: è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale.

La strada è rimasta chiusa per ore. La dinamica è al vaglio della Stradale, sul posto con pattuglie da Desenzano, Salò e Montichiari. Il tratto di strada, teatro dell'incidente, è la tangenziale Sp11 che arriva fino a Peschiera, in territorio di Lugana di Sirmione, poco distante da un agriturismo.

A bordo della Fiat Punto che è finita ribaltata su di un fianco, a margine della carreggiata, c'erano due mamme e tre bambini: l'impatto è stato così terribile che perfino il motore sarebbe sbalzato dal cofano, finito poi nel prato. Pare che si sia trattato di un tamponamento a folle velocità, e non di un frontale come si era pensato in un primo momento.

I NOMI DELLE VITTIME:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lombardia, vaccino anti Covid 50-59 anni: quando e come prenotare

  • Cronaca

    Lumezzane: ritrovato sano e salvo il 20enne Mubarik Khizar

  • Cronaca

    Ha solo 20 anni, ma è già una narcotrafficante: presa con 100 grammi di cocaina

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento