Giovedì, 29 Luglio 2021
Incidenti stradali

Auto impazzita va in testacoda e resta incastrata nel vicolo: donna estratta dall’abitacolo

Lo spettacolare incidente nella mattinata di giovedì a Bovegno: la donna al volante sarebbe stata vittima di un malore

La Fiat Panda incastrata nel vicolo

Ha imboccato una strada, a senso unico, contromano, poi ha urtato lo spigolo di una casa, infine il pauroso testacoda e l’auto che s’incastrata nel vicolo. Se l’è vista davvero brutta la donna, un 62enne, che era al volante della Fiat Panda coinvolta nello spettacolare incidente, avvenuto giovedì mattina nel centro di Bovegno. 

A liberarla dall’abitacolo sono stati i sanitari del 118, sopraggiunti a bordo di un’ambulanza, poco dopo le 10.30. Dopo le prime cure, la donna è stata trasferita all’ospedale di Gardone Val Trompia e ricoverata in codice giallo. Per lei, a parte un forte shock, escoriazioni e ferite non gravi.

Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Gardone Val Trompia e la Polizia Locale di Bovegno che ha effettuato i rilievi di rito. Stando ad una prima ricostruzione, l’automobilista avrebbe avuto un malore mentre scendeva dal Castello e avrebbe completamente perso il controllo della vecchia utilitaria. Prima ha imboccato contromano una strada laterale, poi l’auto ha colpito lo spigolo di un casa è si girata di 180 gradi, finendo per restare incastrata tra i muri delle abitazioni che costeggiano la stretta via a senso unico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto impazzita va in testacoda e resta incastrata nel vicolo: donna estratta dall’abitacolo

BresciaToday è in caricamento