Incidenti stradali Via Campagnola

Comacchio: ciclista bresciano muore investito in bicicletta

La vittima si chiamava Pietro Gentile, 63 anni, residente a Gavardo e padre di tre figli. Si trovava sulla Riviera Romagnola per una vacanza di 10 giorni

Travolto da un'auto sulla sua bicicletta, mentre pedalava in vacanza sulla Riviera Romagnola. E' morto così Pietro Gentile, vedovo 63enne di origine siciliana, da oltre trent'anni nel Bresciano e residente a Gavardo in via Campagnola.

Il tragico incidente è avvenuto a Lido delle Nazioni, una località balneare del comune di Comacchio. Verso le 11:00 di mercoledì mattina, il 63enne è stato travolto lungo via Nazioni Unite, da una Clio guidata da un turista piemontese di 68 anni. Da una prima ricostruzione, sembra che sia stata proprio l'auto a invadere la traiettoria del ciclista, sbucando da via Del Lago all'altezza della friggitoria "La baracchina".

Pietro Gentile si trovava al mare per 10 giorni di svago, arrivato nel Ferrarese a bordo del suo fedele camper, a cui aveva agganciato la bicicletta sui cui stava pedalando al momento dell'incidente. Al comandante della Polizia locale Concetto Tomasi, il triste compito di annunciare la morte ai tre figli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comacchio: ciclista bresciano muore investito in bicicletta

BresciaToday è in caricamento