menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorsi sul luogo dell'incidente  (Fonte: Facebook)

I soccorsi sul luogo dell'incidente (Fonte: Facebook)

Schianto all'incrocio: tre feriti in ospedale, tra cui un ragazzino

Incidente venerdì mattina a Bedizzole: sul posto tre ambulanze

Potrebbe esserci una mancata precedenza all'origine dell'incidente avvenuto nella prima mattinata di venerdì a Bedizzole, in località Bettoletto: verso le 7.30 due auto si sono scontrate all'incrocio tra via Gavardina e la Provinciale 4.

Il bilancio è di tre persone ferite, tra cui un ragazzino di 12 anni. Scattato l'allarme, sul posto sono intervenute tre ambulanze, del Cosp di Bedizzole e dei volontari di Nuvolento. Dopo le prime cure, il 12enne è stato trasportato al pronto soccorso pediatrico del Civile di Brescia e ricoverato in codice giallo. Per lui pare nulla di grave, come per le altre due donne coinvolte nello schianto (una 48enne e una 67enne): sono state portate all'ospedale di Gavardo. 

Pesanti le ripercussioni sul traffico: si sono registrate code e rallentamenti durante le operazioni di soccorso. I rilievi sono stati affidati alla Polizia stradale di Desenzano: gli agenti si stanno occupando di ricostruire nel dettaglio la dinamica del sinistro, anche per determinare eventuali responsabilità sulla base delle indicazioni del Codice della strada.

Un incrocio pericoloso, stando ai racconti di chi abita in zona, spesso teatro di incidenti, quello tra via Gavardina e la Provinciale 4. "È un punto veramente pericoloso, la visibilità è scarsa ed è una strada di forte passaggio", scrive una donna sulla pagina Facebook del paese, invocando la costruzione di una rotonda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento