Il mistero dell'auto pirata: il proprietario è un ragazzo con 49 veicoli intestati

La macchina che ha provocato l'incidente risuolata intestata a un 23enne marocchino, che da mesi è tornato nel suo paese d'origine

Auto ribaltata (foto d'archivio)

Trovata l'auto pirata che nei giorni scorsi ha provocato un incidente in via Gavardina, al confine tra Bedizzole e Calcinato, ma non il conducente. L'intestatario della macchina - una Mercedes Classe A sparita dopo aver urtato una Citroen C3, poi ribaltatasi in un campo - sarebbe in Marocco da mesi. Non solo: a nome dell'uomo (un 23enne marocchino con precedenti per spaccio di droga) sarebbero intestati ben 49 veicoli, come riporta il quotidiano Bresciaoggi.

Alla polizia locale intercomunale di Bedizzole, Calcinato e Lonato è quindi ben chiaro che non ci fosse lui alla guida, ma individuare la persona al volante della Mercedes al momento dello schianto non sarà semplice. L'auto sarebbe infatti usata da diversi soggetti, tra cui un pusher nordafricano finito in manette in seguito a un'indagine sullo spaccio di droga.

Gli agenti hanno però a disposizione le immagini delle telecamere di videosorveglianza comunale che hanno inquadrato la Mercedes mentre sfrecciava a tutta velocità verso Bedizzole, dopo l'incidente, poi vicino a una sala giochi e un campo rom, mentre nelle ultime ore è stata individuata a tra Calcinato e Lonato. Per fortuna non ci sono state gravi conseguenze per la donna - una 39enne di Sirmione - al volante dell'utilitaria, che se l'è cavata con ferite lievi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento