Schianto frontale tra un'auto e un furgone: un ferito in gravi condizioni

L'incidente lungo la Provinciale 237, in territorio di Barghe. Tre i feriti, di cui uno è stato trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia

Foto d'archivio

Grave incidente nel primo pomeriggio di mercoledì a Barghe: per cause ancora da chiarire un'auto e un furgoncino si sono scontrati frontalmente lungo la strada Provinciale 237. Lo schianto è avvenuto poco prima delle 13: un impatto tremendo, tanto che la centrale operativa del 112 ha inviatosul posto l'elisoccorso e tre ambulanze in codice rosso.

Stando alle prime informazioni trapelate, il bilancio è di tre feriti, di cui uno grave. Ad avere la peggio sarebbe stato il conducente dell'auto, una Ford Mondeo. Dopo le prime cure prestate sul posto, l'automobilista, un 67enne, è stato trasportato a bordo dell'eliambulanza al Civile di Brescia, dov'è stato ricoverato in codice rosso: le sue condizioni sarebbero critiche.

Meno gravi le ferite riportate dalla coppia, un uomo e una donna, che viaggiavano sul furgoncino: entrambi sono stati portati e poi ricoverati in codice giallo all'ospedale di Gavardo. La Provinciale è stata chiusa al traffico per circa un'ora, dalle 13 fino a poco dopo le 14, per consentire le operazioni di soccorso e la rimozione dei veicoli coinvolti nell'incidente.

La dinamica dell'accaduto è al vaglio degli agenti dell'aggregazione di Polizia Locale della Valsabbia, coordinati dal comandante Fabio Vallini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Infarto nel parcheggio dell'ospedale: morto ex preside e sindaco bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento