Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

Due morti e un ferito grave: è questo il bilancio del terribile incidente stradale di giovedì pomeriggio a Bardolino, sulla Ss450

Foto © Veronasera.it

Ancora sangue sulle strade del lago di Garda, a poche ore dalla morte del 66enne Ugo Bresciani, travolto e ucciso da un camion alla rotatoria del McDonald's di Desenzano. La tragedia si sposta di qualche chilometro, le vittime stavolta sono due, e sono due ragazzi poco più che 20enni: Yuri Ferrari e Adriano Fasulo, 20 e 21 anni, arrivati dalla provincia di Torino per passare qualche giorno di vacanza.

Travolti e uccisi sulla Statale

Insieme a loro anche Andrea Novelli, 20 anni, ferito gravemente ma non in pericolo di vita. Sono stati travolti da una Volvo V70 guidata da un 64enne residente in provincia di Trento, in auto con la moglie. A quanto pare l'uomo non li avrebbe proprio visti, centrandoli in pieno sulla Strada Statale 450 tra Lazise e Bardolino, all'altezza dello svincolo di Calmasino.

Sono circa le 16.30 quando si consuma la tragedia. I tre ragazzi sono fermi, la loro Fiat Bravo è in panne, hanno già accostato e fermato l'auto sulla corsia di emergenza. Tutti e tre sono scesi dall'auto, a piedi, quando vengono improvvisamente travolti. Il primo muore sul colpo, il secondo pochi minuti più tardi, all'arrivo dei soccorritori.

Omicidio stradale e lesioni gravissime

Non c'è stato niente da fare, purtroppo. Sul posto c'erano tre ambulanze, l'automedica, da Verona è stato fatto decollare anche l'elicottero. Niente da fare. Novelli si è salvato, ora è ricoverato in ospedale: non appena si riprenderà sarà ascoltato dai carabinieri, per capire cosa sia successo in quegli attimi. Forse una distrazione alla guida: è questa l'ipotesi più credibile.

Solo ferite lievi per il conducente della Volvo e la moglie. L'uomo è indagato per duplice omicidio stradale e lesioni gravissime: la sua auto è stata sequestrata. I corpi delle vittime sono stati ricomposti all'obitorio dell'ospedale di Borgo Trento, a disposizione della magistratura. Due vite spezzate all'improvviso, ancora una volta troppo presto. Traffico in tilt per ore, dopo l'accaduto.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento