Incidenti stradali Marone / Via Giulio Guerini

Tamponamento al passaggio a livello: auto spinta sui binari, il treno si ferma a pochi centimetri

Feriti anche due operai che erano sul posto

Un tamponamento, due sbarre danneggiate, due uomini portati in ospedale, e quel che più è importante, la prontezza di riflessi di un macchinista, che ha evitato il peggio. È successo tutto nel pomeriggio di ieri, poco dopo le 16:00, sul Sebino, a Marone, lo racconta il quotidiano Bresciaoggi

I fatti. Una vecchia Fiat Panda era ferma al passaggio a livello di via Guerini, in attessa del transito del treno. Alle sue spalle una lunga fila di veicoli, guidata da una Lancia Y condotta da un'anziana del posto. A un certo punto, la Y ha tamponato violentemente la Panda, facendole abbattere la sbarra e spingedola letteralmente sui binari. Il treno era già in arrivo, ma il macchinista ha visto tutta la scena ed ha azionato i freni in tempo, fermando il convoglio a 40-50 centimetri dalla Panda. 

Tutto finito? No, perché l'anziana sulla Lancia Y, forse perché spaventata, ha inspiegabilmente ripreso la sua corsa, ha superato i mezzi fermi sui binari ed ha abbattuto anche la seconda sbarra. Sfortunatamente, a poca distanza dal passaggi a livello stavano lavorando due operai, che sono stati travolti dalla sbarra. I due, di 37 e 60 anni, sono stati soccorsi - da ambulanze ed elisoccorso decollato da Milano - e portati in Poliambulanza a Brescia, dove sono stati ricoverati per le ferite riportate. Nel frattempo l'anziana responsabile di tutto si rifiutava di scendere dall'auto. La donna è stata successivamente interrogata dai carabinieri.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponamento al passaggio a livello: auto spinta sui binari, il treno si ferma a pochi centimetri
BresciaToday è in caricamento