rotate-mobile
Incidenti stradali

Cade dalla bici mentre passa un autobus: muore schiacciato sotto le ruote

Terribile incidente. Sul posto l'elisoccorso decollato da Brescia

Mentre pedalava è finito schiacciato dalle ruote di un autobus (vuoto) in quel momento in fase di sorpasso: è morto sul colpo per le gravissime ferite riportate. Questo il triste destino di Alessandro Cadei, muratore in pensione di 73 anni morto sabato mattina sulla Strada provinciale 89, a Gorlago, sotto gli occhi attoniti della comitiva di cicloamatori con cui aveva appena concluso una "tappa" tra il Sebino e il lago di Endine: abitava a Villongo, sul lago d'Iseo. Vedovo da tempo, lascia nel dolore i figli Michela e Roberto.

Su quanto accaduto la Procura ha aperto un'inchiesta. È stata disposta l'autopsia sul corpo di Cadei: verrà eseguita probabilmente martedì mattina. Solo in seguito i familiari potranno organizzare il funerale. L'incidente, come detto, sabato mattina.

L'incidente

Cadei era in sella alla sua bici da corsa quando, mentre l'autobus stava sorpassando la comitiva di ciclisti, il 73enne avrebbe improvvisamente perso il controllo della sua due ruote, finendo per cadere a terra e subito dopo schiacciato dalla ruote posteriori del pullman. Non è chiaro cosa sia successo in quel frangente: forse un tombino, forse l'asfalto disconnesso. L'autopsia servirà a chiarire le cause del decesso e anche parte della dinamica.

Il conducente dell'autobus - un 54enne di Palosco - si è subito fermato a prestare soccorso, nonostante lo shock. Sotto shock anche gli amici di Cadei che in quel momento erano con lui. La centrale operativa ha inviato sul posto ambulanza e automedica, oltre all'elisoccorso decollato da Brescia. Ma per il 73enne non c'è stato niente da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade dalla bici mentre passa un autobus: muore schiacciato sotto le ruote

BresciaToday è in caricamento