rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Incidenti stradali Salò

Travolto in scooter, muore pizzaiolo: "Ti prego amore, non mi lasciare"

Il dramma si è consumato giovedì pomeriggio

È Alessandro Anedda la vittima del tragico incidente stradale di giovedì pomeriggio in Viale Europa, a Villa di Salò: aveva 62 anni. Lo schianto poco prima delle 15.30: Anedda era in sella al suo scooterone Yamaha quando è stato urtato da una Opel Karl, a bordo due donne di 25 e 53 anni rimaste illese anche se sotto shock. Sbalzato dalla sella sull'asfalto, è morto sul colpo: la moglie, allertata dell'accaduto, si è precipitata sul posto disperata. "Ti prego amore, non mi lasciare", avrebbe riferito in quegli attimi drammatici.

I rilievi sono stati affidati ai carabinieri di Salò. Sul fronte sanitario, in Viale Europa c'erano l'automedica e un'ambulanza dei Volontari del Garda. La strada è rimasta chiusa a lungo per permettere le operazioni di soccorso e messa in sicurezza. La salma è stata ricomposta, a disposizione dell'autorità giudiziaria: a breve è atteso il nulla osta per i funerali.

Chi era Alessandro Anedda

Originario di Cagliari e nato il 7 gennaio 1961, Alessandro Anedda abitava da una vita nel Bresciano. Dopo aver lavorato anche a Toscolano Maderno, da tempo gestiva insieme alla moglie Monica la nota pizzeria Vesuvio di Gavardo, il paese dove abitava e dove era molto conosciuto, stimato, apprezzato. Lascia anche quattro figli, David, Valentina, Simone e Beatrice: il 6 giugno aveva festeggiato il compleanno della moglie, 53 anni. Grande tifoso dell'Inter, sabato si sarebbe goduto la finale di Champions League della sua squadra del cuore. 

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia. "Notizia più brutta non potevamo ricevere - si legge - Con il tuo grande cuore, ti ricorderemo per sempre per il tuo sorriso, la tua voglia di vivere, il tuo essere giocherellone. Contavamo di darti un abbraccio presto, di mangiare una delle tue pizze squisite, di ridere di nuovo alle tue battute. Ti ricorderemo sempre con il gigante buono, caro Sandro: lasci un grande vuoto in tutti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto in scooter, muore pizzaiolo: "Ti prego amore, non mi lasciare"

BresciaToday è in caricamento