Martedì, 15 Giugno 2021
Incidenti stradali

Terribile incidente: auto piomba sul marciapiede, donna travolta e uccisa

L'ennesima vittima delle strade bresciane: a Cellatica ha perso la vita la 74enne Agnese Bolpagni. Travolta e uccisa sul marcipiaede di Via Breda

Foto d'archivio

Un'altra vittima, l'ennesima: travolta e uccisa da un'auto, questa volta addirittura sul marciapiede. Una vera strage di pedoni: solo nel Bresciano ne sono morti due in meno di 24 ore. A Cellatica ha perso la vita la 74enne Agnese Bolpagni: stava camminando verso casa, lungo Via Breda. All'improvviso la tragedia, verso le 15.30: una Toyota Rav4 è uscita di strada, ha sfondato una ringhiera laterale, ha terminato la sua folle corsa non senza aver ucciso la donna.

Alla guida del mezzo una 69enne che abita a Gussago: sotto shock per l'accaduto, ha rischiato di rimanere schiacciata nell'abitacolo. Nella carambola la sua auto poteva ribaltarsi: è rimasta appoggiata sul fianco, inclinata, e solo l'intervento di alcuni passanti avrebbe impedito che la vettura si girasse del tutto. E' stata poi liberata dai Vigili del Fuoco.

Non c'è stato niente da fare per la signora Agnese: centrata in pieno, travolta e morta sul colpo. Alla scena hanno assistito non solo diversi pedoni, in una strada molto frequentata, ma pure i bambini della scuola primaria che si sono affacciati alla finestra dopo aver udito il boato. L'auto ha infatti abbattuto la recinzione dell'istituto: alcuni di loro si sarebbero sentiti male per lo spavento.

Le indagini della Polstrada

Il cadavere di Bolpagni è rimasto pochi minuti sotto la pioggia, prima di essere avvolto in un telo bianco. Sull'accaduto indaga la Polizia Stradale: gli agenti stanno vagliando ogni pista, dall'ipotetica distrazione all'asfalto bagnato dalla pioggia. La centrale operativa ha inviato sul posto due ambulanze (da Brescia e Ospitaletto) e l'automedica.

Anche la donna alla guida del Suv è stata ricoverata in ospedale, in codice verde alla clinica Sant'Anna ma solo per accertamenti. A poche ore dall'accaduto resta solo il silenzio. Il silenzio della tragedia: Agnese Bompagni era molto conosciuta in paese, cognata del sindaco Paolo Cingia. E' la seconda vittima in meno di un giorno, la ventesima dall'inizio dell'anno: si è spenta in ospedale anche Luciana Lodolo. Aveva 77 anni, era stata investita in Viale Venezia ai primi di dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile incidente: auto piomba sul marciapiede, donna travolta e uccisa

BresciaToday è in caricamento