rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Incidenti stradali Montirone

Famiglia sterminata, si cerca un altro camion: "Sono stato colpito due volte"

Forse un altro mezzo pesante potrebbe aver “partecipato” al terribile schianto che martedì scorso è costato la vita a sei persone, lungo la A21 poco prima del casello di Brescia Sud, tra Montirone e Poncarale

Una testimonianza che potrebbe allora confermare la presenza di un altro mezzo coinvolto nello schianto. Ma allo stesso tempo il conducente potrebbe aver sentito i due colpi a causa di un doppio impatto, provocato sempre dal camion carico di sabbia che stando alle ricostruzioni “ufficiali” avrebbe causato per primo l’incidente.

Anche l’autista del mezzo, un camionista di origini macedoni ma da tempo residente in Piemonte, è morto nell’incidente, incastrato tra le lamiere durante le fiamme. Hanno poi perso la vita i cinque componenti della famiglia Kornatowski, originari della Costa Azzurra: mamma e papà di 31 e 29 anni, i loro due figli piccoli, il fratello del padre appena 13enne.

Si cerca il terzo camion, per capire se effettivamente la sua presenza (e il suo eventuale impatto) possa aver influito sulla dinamica del sinistro. Ci sarebbero delle tracce, i segni lasciati sull’asfalto: diventa difficile però immaginare che chiunque abbia in qualche modo compartecipato allo schianto possa essersi allontanato facendo finta di niente. Ma forse in questo mondo tutto è possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia sterminata, si cerca un altro camion: "Sono stato colpito due volte"

BresciaToday è in caricamento