rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Incidenti stradali Montirone

La strage causata forse da una distrazione: la Procura ha aperto un'inchiesta

Per la Polizia Stradale ci sarebbe una distrazione all'origine del terribile schianto di martedì pomeriggio tra Montirone e Poncarale sulla A21, dove hanno perso la vita sei persone tra cui due bambini

Ultimi aggiornamenti sulla tragedia della A21 di martedì pomeriggio: sarebbe stata una distrazione del camionista residente in Piemonte a causare la paurosa carambola da cui poi si è scatenato l'incendio che è costato la vita a sei persone, tra cui due bambini. Anche il camionista, di origini macedoni ma di nazionalità italiana, è morto a seguito del rogo.

“La causa dell'incidente è ascrivibile a una distrazione del mezzo pesante che ha tamponato l'auto e poi l'autocisterna – ha detto infatti Barbara Barra, comandante della Polizia Stradale di Brescia – Tutti i veicoli erano in fase di rallentamento, e la cosa era segnalata. Purtroppo il mezzo pesante non è riuscito a interrompere la propria corsa”.

Sembra dunque escludersi, almeno per ora, l'ipotesi di un malore alla guida: ma sarà soltanto l'autopsia, già prevista sul corpo del camionista, a sciogliere definitivamente ogni dubbio. Proprio in queste ore è stato poi identificato il proprietario dell'auto (con targa francese) su cui viaggiavano le altre cinque vittime del terribile schianto.

Come già anticipato, si tratta di un uomo di nazionalità francese: è ancora da verificare se si trovasse alla guida oppure a bordo del veicolo, una Kia Sportage, e se gli altri con lui fossero i suoi familiari. La Procura di Brescia ha intanto aperto un fascicolo d'inchiesta sull'accaduto.

INFERNO IN AUTOSTRADA:
IL VIDEO DELLA POLIZIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strage causata forse da una distrazione: la Procura ha aperto un'inchiesta

BresciaToday è in caricamento