rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Incidenti stradali Manerbio

Incidente mortale sul cavalcavia: giovane operaio perde la vita

Si chiama Hossam Nabih Ismail la vittima del terribile incidente di mercoledì mattina a Manerbio, lungo la Sp668: per cause ancora in fase di accertamento ha improvvisamente sbandato centrando un camion

A poche ore dalla tragedia della A21 un’altra croce sulle strade bresciane. A una manciata di chilometri di distanza, sulla Sp668 in territorio di Manerbio, mercoledì mattina ha perso la vita il 42enne egiziano Hossam Nabih Ismail, residente a Ghedi. Uno schianto terribile: a bordo della sua Fiat Punto ha prima sbandato, invadendo la corsia opposta di marcia e finendo per essere centrato da un camion, e poi ha proseguito la sua fatale corsa schiantandosi contro un’altra auto.

Sulla dinamica di quanto accaduto ancora indaga la Polizia Stradale di Desenzano, sul posto per i rilievi. Purtroppo per il giovane alla guida della Punto non c’è stato niente da fare: inutili i disperati tentativi di rianimarlo, Hossam Ismail è morto sul colpo. Non si è esclude l’ipotesi di un colpo di sonno.

E’ rimasto illeso invece il conducente del camion Iveco che si è trovato di fronte la Punto, e non ha potuto fare niente per evitarla: si tratta di un bresciano di 63 anni che abita a Montichiari. Lievemente ferito infine il conducente dell’Audi, un 43enne di Crema che viaggiava dall’altra parte e che è stata colpita dall’utilitaria Fiat ormai sbalzata sulla carreggiata senza controllo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sul cavalcavia: giovane operaio perde la vita

BresciaToday è in caricamento